Plata o plomo

di Ettore Arcangeli Pablo Emilio Escobar Gaviria è stato il criminale più ricco di sempre con un patrimonio superiore ai 30 miliardi di dollari americani. Colombiano, di umili origini, negli anni novanta raggiunse un potere così elevato da poter dichiarare guerra al governo della Colombia. La sua vita seppure costellata di crimini e atrocità lo ha consegnato alla storia. Tutti conoscono Pablo Escobar. In tutto … Continua a leggere Plata o plomo

Al Grande Gene Wilder

di Lorenzo Borzuola Se ripenso alla mia infanzia, ai primi film che hanno, in un certo senso, segnato la mia vita e la visione delle cose, non posso certo dimenticare “Frankenstein Junior”. “Young Frankenstein” , nella versione originale. Se mi sforzo ancora, riesco con esattezza a ricordare la serata, gli attimi che scandirono quella prima visione. Luce soffusa, il salotto di casa mia arredato come … Continua a leggere Al Grande Gene Wilder

El Clan: spariti e contenti

di Lorenzo Borzuola Con la morte del presidente Juan Domingo Peron, l’Argentina si preparò a vivere un intenso periodo che dal 1973, cioè dalla fine della presidenza di Peron e il golpe di stato militare, portò al potere il generale Pinochet che si autoproclamò presidente. Si venne a istaurare così una dittatura militare che per quasi dieci anni, dal 73 fino al 1982, cercò di … Continua a leggere El Clan: spariti e contenti

Un sabato d’agosto

di Lorenzo Borzuola Un cinema aperto, in un agosto inoltrato. La gente fuori scherza, si diverte, parla respirando aria calda a pieni polmoni, tra un cocktail e l’altro e una sigaretta appena iniziata. Nessuno entra in quel cinema desolato. Le stradine appena fuori dallo spazio di cemento che circondano la piccola sala cinematografica e i locali, sono deserte. Un solo suono rompe il silenzio di … Continua a leggere Un sabato d’agosto

Boato nel buio

di Lorenzo Borzuola Un terremoto non si presenta mai con tanto riguardo e comprensione. Il suo mestiere, se così si può definire, non passa indisturbato; da millenni il suo unico compito è quello di portare distruzione, cambiare l’andamento di quella vita rimasta fino a quel punto stabile, saldamente ancorata a quel terreno apparentemente sicuro. Secondo leggi inviolabili, che la natura ha riposto per un andamento … Continua a leggere Boato nel buio

Il clandestino

di Ettore Arcangeli Correr es mi destino Para burlar la ley …Me dicen el clandestino Por no llevar papel Manu Chao nel lontano 1998 cantava che il destino di un clandestino è quello di correre, di fuggire, di perdersi nell’ombra delle metropoli per non farsi beccare ed espellere. Essere senza documenti  è una bella rogna. Non si può lavorare, non si ha nemmeno la libertà … Continua a leggere Il clandestino

Sahl il Macedone

di Lorenzo Borzuola Ho sempre creduto al matrimonio come un mezzo capace di conciliare vari punti e fasi della vita di un uomo e una donna. Sono rimasto molto convinto che la sua forma di attuazione sia dovuta, in parte, a quattro differenti livelli, tre diversi “motivi”, se così vogliamo chiamarli, perché un matrimonio e ciò che lo precede e sussegue vengano resi concreto. Un … Continua a leggere Sahl il Macedone