Capita spesso di avere vari punti di vista sulle cose del mondo. Essi possono variare  da persona a persona: a seconda del ceto sociale, del livello d’istruzione, della provenienza geografica e culturale. Una stessa persona può però dare giudizi diversi sulla stessa cosa se in diverse situazioni personali o circostanziali.

Premesso questo a volte si è troppo affrettati nei giudizi, credendo di aver capito tutto senza aver capito niente. Io stesso ho emesso sentenze rivelatesi poi fallaci. È tipicamente umano. Non facciamocene una croce.

Questo preambolo gonfio di filosofia di bassa lega per annunciare una grande inchiesta mondiale di “Der Zweifel”.

La redazione si è infatti attivaitalia1-400x277ta per raccogliere l’impressione che l’Italia trasmette di sé al di fuori dei suoi confini nazionali. I numerosi contatti possibili grazie ai social network hanno permesso di delineare un quadro di come il Bel Paese possa essere percepito (a volte anche in maniera troppo ottimista e fiabesca). La condizione minima richiesta è che lo straniero non abbia soggiornato in Italia, se non per una vacanza, e che sia il più sincero possibile. Non è importante sapere nulla di più.

Il nostro obiettivo è rappresentare l’Italia con le immediate impressioni dell’altro, senza sofisticazioni. Speriamo di riuscirci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here