di Ettore Arcangeli

trump president.jpg

Chi lo avrebbe mai detto? Trump sarà il nuovo inquilino della Casa Bianca. Proprio così! L’inatteso ha sbancato il banco, per la seconda volta da quando si è presentato come candidato alle primarie repubblicane. Ma questa è volta il colpo è veramente grosso. Tanto grosso. Donald John Trump ha guadagnato un numero importante di grandi elettori e ha vinto, non sul filo di lana, ma con un distacco più che significativo.

Nella notte con le prime proiezioni si poteva percepire che sarebbe successo qualcosa di inaspettato. L’incertezza ha regnato sovrana per ore ma con la capitolazione della Florida le chance di vittoria per Hillary Clinton si riducevano sempre di più. Con l’Ohio la sconfitta è stata definitiva.

trump pres.jpg

Non so voi, ma io ancora non ho sentito di nessuna guerra termonucleare in atto. Le borse non sono crollate e io oggi sono andato tranquillamente a lezione dopo una bella dormita. E non ho trovato nemmeno tanto traffico. Sarà una buona presidenza? Questo è difficile dirlo, ma comunque ha quattro anni per dimostrare quello che vale.

clinton.jpgIntanto è certa una cosa, diventata quasi banale per tutte le volte che è stata ripetuta nei salotti televisivi, nelle discussioni radiofoniche, nell’oceano dei social network: l’establishment va di traverso alle persone di tutto il mondo. Se Trump avesse avuto l’appoggio di tutto il partito repubblicano forse staremmo a raccontare un’altra storia. Donald piace perché senza vincoli, formalmente libero. Ora c’è solo da continuare a proseguire la nostra vita, che fortunatamente non finisce qui.

Sarà bello vedere come tutto ciò influenzerà la vita politica italiana ed europea, soprattutto perché qui da noi la campagna elettorale non è ancora finita!

Have a nice evening fellows readers!

That’s all folk!

trump tower.jpg

TrumpPresident_2_19_JACKIE.jpg

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here