XOXO: loving EDM

di Ettore Arcangeli

xoxo-trailer

La musica è sempre una compagna nella vita dell’uomo. Dalla cetra nelle acropoli del Peloponneso ai moderni strumenti touch-screen la musica si è sempre fatta portatrice dei sentimenti, dei sogni e della cultura dei popoli. Ma nella società della globalizzazione la musica travalica i confini terrestri e culturali di un popolo per diffondersi in ogni dove. La musica di oggi è mondiale, i nuovi capolavori si diffondono sul web e la musica in digitale ne permette la condivisione e la fruizione illimitatamente. L’avanzare della tecnologia ha poi permesso a chiunque abbia un buon orecchio e un computer di comporre brani musicali. Se nel dopoguerra era il periodo dei primi strumenti elettrici oggi è il periodo della EDM. Ora fate attenzione. Io fondamentalmente non sono un esperto. Specifico, giusto per difendere la mia onorabilità, che uso il termine EDM (Electronic Dance Music) secondo la definizione tipica del giornalismo musicale statunitense. Non sono un purista  e questo non è un saggio per esperti, quindi me lo posso permettere.

Se mi permetto di parlare di questo tema è perché grazie al mio abbonamento a Netflix ho visto un film molto interessante. Il film in questione è XOXO, una produzione originale del xoxo love.jpgre dello streaming mondiale di quest’anno. Il film racconta le storie di alcuni giovani ragazzi che partecipano ad un festival della musica EDM per l’appunto. Un giovane DJ, il suo amico, una star in declino, una ragazza in cerca del suo vero amore e una coppia in difficoltà sono i protagonisti della storia. Tutto ruota intorno a XOXO, questo festival che diventa per tutti i protagonisti un modo per riscattarsi o per dare nuova linfa alla propria vita. L’amore per la musica e la voglia di raggiungere i propri obbiettivi. Le delusioni non mancheranno, per tutti. Tra principi azzurri che si svelano porci bruti e tra opportunità che si rivelano essere truffe, i personaggi dovranno crescere. Il tutto circondati da una colonna sonora e una fotografia che rendono eccezionalmente l’atmosfera del festival.

xoxo hoping.png

È in fondo la rappresentazione di una gioventù alla ricerca del suo futuro, di una ricerca che si svolge in un mondo alienante, sempre più annientatore delle identità personali. La musica, le scene, le luci, trasportano lo spettatore proprio in questa direzione. È come trovarsi in un locale della ex Berlino Est, dove dopo nemmeno un quarto d’ora di dancing ci si ritrova in un’altra dimensione, senza tempo, senza spazio, solo con se stessi e il suono che penetra in profondità il corpo e la mente. Tutto questo senza assumere droghe ovviamente, sennò basterebbe ascoltarsi Gigi d’Alessio per farsi un trip di questo genere.

XOXO è un film manifesto di quei millennials che devono ancora capire qual è il loro posto nel mondo.

xoxo-netflix-2016-filming-locations.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...