I Simpson il Film – aria di sequel?

di Lorenzo Borzuola

A dieci anni di distanza, i creatori del cartone animato più amato di sempre stanno veramente pensando ad un sequel di quel tanto atteso primo film. A quanto pare non è uno scherzo o le classiche voci di corridoio. Il secondo film de I Simpson potrebbe uscire a breve nelle sale cinematografiche di tutto il mondo e intanto ci si prepara alle prime fasi di lavorazioni. La notizia è subito rimbalzata dopo che David Silverman, il regista del film, ha dichiarato di essere propenso a realizzarne un altro incentrato sulla famiglia americana più amata.

Che dire? Dopo quello del 2007 sarà difficile eguagliare la sua spontanea briosità. Eppure c’è chi non aspetta altro. C’è da dire che negli ultimi anni la serie non aveva più riscosso gran successo come in precedenza. In Italia, dove il doppiaggio è considerato sacro –sia per un fattore di pigrizia nel guardare un film in lingua originale, sia perché è una vera e propria arte- il cambio di voce che subirono ultimamente i vari personaggi, aveva portato i fan a distaccarsi un po’ cadendo in una profonda delusione. La morte del doppiatore di Homer, Tonino Accolla, era stata una delle cause principali di allontanamento dello spettatore italiano. Più in generale, i temi che oggi trattano, non hanno più grande riscontro nella comicità originale del cartone animato.

 

Tuttavia, niente è perduto, e c’è ancora gente affezionata che, giustamente, non abbandona i gialli protagonisti. Questo è un bene. Persino rilanciare l’intera serie con un seguito da cinema non sembra affatto una cattiva idea. Silverman aggiunge che i tempi per studiarlo e completarlo saranno lunghi e complessi. Ci si augura pienamente un buon lavoro che sappia riportare l’emozione del primo film, quando era veramente un evento colossale al quale tutti dovettero assistere. È così quando si ha a che fare con una cosa talmente radicata nella cultura che prende la forma di un qualcosa d’inevitabile e veramente sacro. Sarà lo stesso con questo? Eravamo tutti veramente emozionati e impazziti nel momento d’entrata in sala, anche quando la trama cercava di minare la stabilità di Springfield. Ma alla fine tutto tornava come prima: bizzarro, tranquillo, giallo. La cupola di vetro che sovrastava la città, voluta dal governo degli Stati Uniti a causa dell’inquinamento, era stata un’idea azzeccata ed elettrizzante. Ora, con le recenti mosse politiche e le varie crisi che appestano il mondo, non sarà difficile trovare un punto d’aggancio per una storia che sia contemporanea e risibile allo stesso tempo.

Che cosa aggiungere? Aspetteremo con ansia intanto che le cose si faranno più vere e credibili, nella speranza di ritrovare lo stesso buonumore e infinito divertimento.

I-Simpsons-10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.