di Lorenzo Cavallo

Durante la mattinata di Martedì 10 ottobre c’è stata la presentazione della ventiduesima stagione del Teatro Elicantropo di Napoli, nello storico caffè letterario Intra Moenia di piazza Bellini, dove il direttore e regista Carlo Cerciello, ha spiegato la programmazione teatrale di quest’anno insieme ad alcuni degli autori e dei protagonisti dei vari spettacoli in cartello (solo per citarne alcuni: Massimiliano Foa, Elena Arvigo, Fabiana Fazio, Angela di Maso, Salvatore Cantalupo… ).

“Siamo felici di essere qui perché significa molte cose” dice Cerciello, perché il Teatro Elicantropo è uno spazio indipendente “che dà tante soddisfazioni” anche se si tratta di una comunità di ‘’adepti’’. L’Elicantropo può infatti vantare ventidue anni di spettacoli ed il prossimo anno il Laboratorio Teatrale  – la vera anima e forza economica dell’ideale Elicantropino –  festeggerà vent’anni, dimostrando il successo raggiunto da questo progetto nel panorama culturale partenopeo.

 

elicantropo 22

‘’Bisogna ri-raccontare questo teatro’’, quello di Eduardo e dei grandi autori del passato, perché ‘’il teatro è l’uomo e l’uomo non può dimenticare la propria storia (…) deve trovare la forza di raccontarsi e di ri-raccontarsi’’. Per questo Cerciello considera il Teatro Elicantropo come ‘’una grande vetrina’’ che offre a molti – in particolare ai giovani debuttanti di tutt’Italia e non solo – l’opportunità di mettersi in gioco, di avere visibilità, di lavorare, di crescere (professionalmente e artisticamente) e soprattutto concede il ‘’diritto a sbagliare’’, cosa che, nonostante sia fondamentale per la formazione teatrale di giovani attori e registi, non viene garantita dal teatro pubblico – dove c’è una forte ‘’mancanza di motivazione’’.

Il teatro Elicantropo ‘’punta sugli attori’’ ed infatti ‘’testi ed attori saranno i trionfatori di quest’anno’’ portando in scena molti temi interessanti attraverso svariati testi drammaturgici contemporanei – tra cui due lavori di Giovanni Testori ed uno di Gianni Guardigli.

elicantropo 22 a.jpg

Inoltre, come sorpresa di quest’anno, la struttura dello storico teatro del Vico Gerolomini – nel cuore pulsante del centro storico di Napoli – è stata migliorata attraverso l’istallazione di comodissime Poltroncine Rosse che renderanno il viaggio degli spettatori decisamente più comodo.

Insomma, tra uomini che s’innamorano di capre (Tragodia) e canti salmodici (Ecce virgo), questa nuova stagione dell’Elicantropo sembra prometterci tante emozioni e riflessione imperdibili.

Programmazione della ventiduesima stagione del Teatro Elicantropo:

MONOLOGHI DELL’ATOMICA – dal 12 al 15 ottobre 2017

NEVROTIKA vol. 1-2-3 – dal 26 al 29 ottobre 2017

DONNE CHE CORRONO – dal 2 al 5 novembre 2017

IL VIAGGIO DI ECUBA – dal 9 al 12 novembre 2017

SE CADERE IMPROGIONARE AMO – 16 novembre 2017

COME VORREI NON MORIRE – dal 23 al 26 novembre 2017

SCARRAFUNERA – dal 30 novembre al 3 dicembre 2017

I PROMESSI SPOSI ALLA PROVA – dal 7 al 10 dicembre 2017

TRAGODIA – dal 14 al 17 dicembre 2017

ERODIADE II – dal 4 al 28 gennaio 2018

L’ATTORE MANIFESTO – dall’1 al 4 febbraio 2018

MALEDETTI – dall’8 all’11 febbraio 2018

ECCE VIRGO – dal 15 al 18 febbraio 2018

PERT – dal 22 al 25 febbraio 2018

PASSANDO DA PESSOA – dall’1 al 3 marzo 2018

CAPRO’ – dall’8 all’11 marzo 2018

AIACE – dal 15 al 18 marzo 2018

ENRICO INQUILINO DEL IV PIANO – dal 22 al 25 marzo 2018

PARLAMI ORLANDO – dal 29 marzo all’1 aprile 2018

LA MAR – dal 5 al 7 aprile 2018

IO, PIETRO KOCH – dal 12 al 15 aprile 2018

PERFETTA MEZZANOTTE – dal 19 al 22 aprile 2018

OLTRE LA LINEA – dal 26 al 28 aprile 2018

PECORE ELETTRICHE  – il 29 aprile 2018

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...