di Ettore Arcangeli

In vista delle elezioni di questo 4 marzo volevo scrivere qualcosa. E così vi propongo una specie di gioco.

Infatti invece di parlare dei programmi e delle idee di futuro di ogni partito o movimento che parteciperà alla corsa per accaparrarsi almeno un seggio in Parlamento ci dedichiamo al cinema, come spesso capita in questo blog.

E quindi, quali sono i film che non possono mancare nella lista dei già visti degli elettori dei vari partiti?!

Partiamo dai cittadini onesti che voteranno MoVimento 5 Stelle.

Sarebbe banale dire che il film tipico nella videoteca a 5 stelle sia il pluricomplottista Zeitgeist. Infatti un film che trasuda grillismo da tutti i pori è Viva l’Italia!, film del 2012 diretto da Massimiliano Bruno. Michele Spagnolo è un importante politico che ha sempre fatto i suoi interessi personali. Un giorno per una malattia inizia a parlare senza filtri e dice quello che pensa veramente, rivelando al pubblico la sua ipocrisia e corruzione. Nel cast molti attori italiani famosi, tra cui Michele Placido, Raoul Bova, Alessandro Gassman, Stefano Fresi, Ambra Angiolini, Edoardo Leo e Rocco Papaleo. Il film è pieno di richiami ad una realtà politica e civile corrotta, dove solo sottoponendosi al potente di turno si può fare carriera. Il monologo finale di Michele Placido è d’impatto, leggermente populista, ma colpisce. Il messaggio è diretto e coinciso, senza filtri. Come quello di un comizio di Grillo. Gli piace sicuro!

L’elettore di Forza Italia si pone in totale contrasto a questo cinema di chiara ispirazione comunista.

Abbiamo due tipi di elettori forzisti: dei liberali che parlano solo d’economia e che non hanno ancora compreso che la rivoluzione liberale del 94 non è mai veramente esistita e mai esisterà nella testa del Cav; della gente a cui piacciono i soldi, la figa e le cene eleganti. Yuppies è il film che ogni forzista non può non aver visto: quattro giovani rampanti che macinano soldi e conquiste femminili. La vita idealizzata di Berlusconi racchiusa in 93 minuti. Il Vangelo di tutti coloro che hanno creduto e credono il lui, recitato da quattro evangelisti d’eccezione: Jerry Calà, Ezio Greggio, Massimo Boldi, Christian de Sica.

yuppies

L’elettorato del Partito Democratico è troppo variegato nelle sue forme e difficilmente si può trovare un film che racchiuda l’essenza stessa del partito. A meno che non sia un film sulla storia di Matteo Renzi! Scherzi a parte un piddino può essere ghiotto dei film di Nanni Moretti, che uniscono serietà e commedia in un mélange che sembra fatto su misura per i democratici, come di film polacchi espressionisti di registi morti suicidi giovanissimi.

nanni-moretti

Se avete idee per un film che esprima al meglio l’animo dei Dem fatemelo sapere che io c’ho pensato per giorni e non m’è venuto in mente niente che non fosse forzato. Applausi però per lo spot elettorale un tantino inquietante (soprattutto verso la fine)!

Il renziano tipo è comunque quello che va al cinema d’essai in centro storico in bicicletta per provarci con le tipe di sinistra vera-sinistra che però la danno solo ai comunisti veri-comunisti. E quindi deve virare verso le seguaci del Cavaliere. Una triste storia, ma che mi ricorda qualcosa!

renzi-berlusconi sullo sfondo

Liberi e uguali è quella formazione politica che rivendica l’appartenenza alla sinistra vera-sinistra (così come PaP, i comunisti, ecc.) guidata da Pietro Grasso e Laura Boldrini, i due Presidenti di due rami del Parlamento. Fuocoammare  è sicuramente il film che può meglio caratterizzare l’istinto di accoglienza della Boldrini e del suo elettorato. Sicuramente questa è la parte migliore di un movimento sennò votato alla distruzione e al dolore a guida tutta dalemiana.

Anche trovare un film che rientrasse nei parametri di un leghista è risultato difficile. C’è troppa roba lì dentro: gli indipendentisti veneti; i padani che odiano i terroni; terroni che odiano gli immigrati; immigrati che hanno acquistato la cittadinanza e che quindi ora odiano gli altri immigrati; Toni Iwobi; patiti delle armi che vorrebbe un far west stile USA. Se mi trovate un film che possa accomunare tutte queste anime complimenti!

toni iwobi ln

L’elettore di Più Europa con Emma Bonino invece non ha tempo di guardare i film: deve correre al banchetto a prendere la sua erba. Tra le sue fila comunque qualcuno sembra aver apprezzato Star Wars.

emma bonino yoda.PNG

Per ultimo, ma non perché meno importante, chiudiamo con Casapound. Film preferito? Fascisti su Marte ovvio! Se siete sorpresi non immaginate loro quando scopriranno che è un film satirico e non un documentario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...