The Pills: la comicità non è solo per giovani!

di Lorenzo Borzuola

E’ stato bello vedere un ultrasessantenne appassionarsi tanto per i “The Pills”. Dopo il loro ingresso al cinema di due anni fa, ho deciso di concedermi una maratona di tutti i loro sketch su youtube; luogo dove hanno avuto vero e proprio successo. In questo evento è stato trascinato anche il mio padre che, chissà come, si è dimenticato per un attimo della comicità tradizionale di un “Amici Miei” o un “Totò”, ed ha abbracciato anche lui un nuovo modo di ridere.

ThePills.jpg

Vi sembrerà normale, ma la verve comica di Luigi di Capua, Matteo Corradini e Luca Vecchi non è mai stata sempre scontata o comprensibile a tutti. Specie a coloro che hanno alle spalle un diverso tipo di cinema e modo di far ridere.

Dopo la visione di “The Pills: sempre meglio che lavorare”, dove rimettevano in scena i loro pezzi più famodi, il mio vecchio si è fiondato subito nella visione dei loro vecchi episodi; e ancora è intento a guardarli. Una cosa, questa, per me abbastanza inaspettata seppur sempre divertente. Iniziando con un semplice episodio come “Coinquilini Speciali”, dove al posto di semplici compagni d’appartamento c’erano il Dr. Manhattan, la morte e Stephen Hawking, è andato oltre, gustandosi i più belli come “il buio oltre le Hogan”, “Radical History X”, “The Game”, “Lasciami entrare” e molti altri.

the-pills-1.png

Una comicità basata soprattutto sulla nullafacenza, sulle giornate passate attorno ad un tavolino a fumare e bere caffè, parlando del più e del meno. Un format che ha avuto immediatamente un grande successo tra gli adolescenti ma che trovava ancora arduo il compito di sfondare le linee più anziane. Ora, con questo esperimento, ho capito che nulla è impossibile e che la comicità dei tre romani sia ancora in grado di spaccare; di parlare della nostra società contemporanea e malmessa, pessimista e moderna con leggerezza e divertimento.

Forse far ridere è l’esercizio più difficile. A distanza di anni, il trio comico è riuscito a portare gioia verso una persona che difficilmente rideva verso le nuove generazioni di comici. Tornate ragazzi! Che state Aspettando?

maxresdefault.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...