Glass – La saga di M. Night Shyamalan continua

di Lorenzo Borzuola

A breve uscirà nelle sale cinematografiche americane, il nuovo attesissimo film di M. Night Shyamalan, Glass. In Italia a Gennaio. Il regista de “Il Sesto Senso”, “The Village” e “Signs”, conclude quella storia di supereroi iniziata nel 2000 con Unbreakable. Una reazione astuta e drammaturgica a tutto il mercato Marvel, che ha fatto del Supereroe un modello per cui fare storie, fumetti, film ma soprattutto soldi; tonnellate di soldi. Non per ammosciare i fan di Tony Stark o Hulk, ma con la sua vena più autoriale, Shyamalan è riuscito a criticare anche quel genere di film, mettendo l’eroe e i cattivi quasi sullo stesso piano; scavando maggiormente in quell’interiorità che è, almeno all’apparenza, ancora umana.

unbreakable_bruce_willis.0

Bruce Willis nei panni di David Dunn

Se Unbreakable poneva al  centro dell’attenzione David Dunn (Bruce Willis), e le sue doti di uomo indistruttibile, successivamente, nel 2016, Split si focalizzava sulla mente contorta e schizofrenica di Kevin Wendell (James McAvoy); uomo dalle tante personalità. Il regista era riuscito a fare della psicanalisi materia adatta per un thriller d’azione e semi-fantascientifico. E solo sul finale era evidente, stando al fugace cameo di Willis seduto al tavolo di un bar, che le due storie potessero essere al quanto collegate. E ne siamo finalmente certi proprio con Glass.

split-universal-final.jpg

James McAvoy è Kevin Wendell

Ora, oltre a Dunn e Wendell, si aggiunge un terzo individuo; differente rispetto agli atri due, ma pericoloso e astuto allo stesso tempo. In questo caso viene ripreso il personaggio quasi scomodo di Elijah Price (Samuel L. Jackson), che in Unbreakable rappresentava quasi una linea guida; un tutore che guidava il povero Dunn a trovare la sua strada. Ora i tre sono finalmente uniti in un unico film che ci aspettiamo essere davvero emozionante e formidabile.

unbreakable-2

Samuel L. Jackson, ovvero Elijah Price

Si aggiunge Sarah Paulson al cast originale, composto, oltre che dai tre protagonisti, anche da Spencer Treat Clark, che nel primo film della serie interpreta il figlio di David Dunn, e Anya Taylor-Joy, la giovane Casey Cooke di Split. Un gruppo ben affiatato di attori sotto la regia di uno dei migliori cineasti contemporanei. Questo auspicherebbe già un emozione continua e quel famoso colpo di scena che, nelle opere di Shyamalan, è da considerarsi quasi come un biglietto da visita. Non avete ancora visto i primi due film?! Cosa state aspettando?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...