Peter Sellers – Una retrospettiva da festival

di Lorenzo Borzuola

Una retrospettiva intensa e calorosa quella preparata per Peter Sellers e che si terrà a Roma durante la Festa del cinema. La tredicesima edizione del festival sarà contornato da vari eventi e ospiti tutti esclusivi, da non perdere: ci sarà Martin Scorsese, Cate Blanchett, Michael Moore e tantissimi film in anteprima. Tuttavia quello per Peter Sellers è un tributo che non può aspettare; il suo genio incontrollato si ripropone come un’occasione meravigliosa, per permettere a tutti quelli che ancora non l’hanno fatto, di vedere i suoi film più importanti. Facendo si che, anche chi lo conosce bene, possa gustarsi ancora la sua impareggiabile comicità.

1200px-Peter_Sellers_Allan_Warren.jpg

Per quelli che non lo conoscono bene e che ne hanno solo sentito parlare, Sellers è stato un innovatore comico, e scopritore di nuove gag; tanto originali quanto divertenti. Nato a Southsea l’8 settembre 1925, entra giovanissimo nel mondo della radio e dello spettacolo con il The Goon Show. Debutta al cinema intorno agli ’50 prima in piccole opere e poi; il trionfo. Sarà La signora omicidi il suo primo vero successo, che lo farà conoscere al grande pubblico e anche a un misterioso signore che tutti conoscono; Stanley Kubrick. Il regista, infatti, nel 1962 lo volle nel film Lolita, tratto dal romanzo omonimo di Vladimir Nabokov. Due anni dopo, nel 1964, Sellers si sdoppia per Kubrick in tre personaggi in un master del cinema; Il Dottor Stranamore: ovvero, come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba. Un vero successo che sparerà Sellers in numerosi nuovi film di culto.

Lolita-Peter-Sellers-and-Shelley-Winters.jpg

Peter Sellers e Shelley Winters in una scena di “Lolita”

Nel film La Pantera Rosa, di Blake Edwards, propone il personaggio dell’ispettore Clouseau; ruolo che lo renderà ancora più mitico e amato e che interpreterà negli episodi successivi. Genio della comicità, ma dall’altra parte uomo estremamente sensibile, insicuro e stravagante. Sarà proprio l’insicurezza e la paura di non far ridere che porterà Sellers ad un lungo periodo di forte depressione. Si riprese, almeno apparentemente, con gli ultimi film: Oltre il giardino e Il diabolico complotto del dottor Fu Manchu. Morì il 24 luglio 1980 a Londra a seguito di un arresto cardiaco.

pink-panther-strikes-again

Ma non si conosce mai in fondo una personalità dai mille volti come quella di Sellers; paragonabile a un Chaplin, e quindi una genialità assoluta difficile da trattenere e guidare. Per questo la Festa del cinema di Roma vuole mostrare il grande attore in tutte le sue sfumature e sfaccettature. Dodici sono i film che saranno presentati durante la cerimonia; Oltre il giardino, Il Dottor Stranamore, I’m all right Jack, Lolita, Topaze, Murder by death, La signora omicidi, la milionaria, Il ruggito del topo, Hollywood Party, La Pantera Rosa e Ciao Pussycat.

124859546-aa8cdbcc-8eb5-4baf-980e-aa5a955630ba

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...