Il Ravenna Nightmare Film Fest parte in pompa magna con una nuova edizione piena di grandi ospiti internazionali e tante belle sorprese, dal 30 ottobre al 3 novembre. Ad aprire la diciassettesima edizione del Festival dedicato al lato oscuro del cinema, infatti, sarà il regista premio Oscar Jean-Jacques Annaud che, mercoledì 30 ottobre alle ore 21.00 presso il Palazzo del Cinema e dei Congressi, prenderà parte alla proiezione de Il Nemico alle porte dopo aver introdotto il film in un incontro diretto con il pubblico alle ore 18.

Anche quest’anno il concorso nazionale lungometraggi ospiterà nuove opere da tutto il mondo, che saranno poi giudicate direttamente dal pubblico affezionato del Ravenna Nightmare. Dal 2017, inoltre, è stato istituito un altro importante premio. Oltre all’Anello d’Oro per il Miglior Lungometraggio, verrà assegnato al più meritevole il Premio della Critica, assegnato da giurati fra registi, critici cinematografici e giornalisti come: Renato De Maria, Antonio Pezzuto e Giacomo D’Alelio.

I lungometraggi in concorso sono: Les Garcons Sauvages di Bertrand Ma dico, Nathan’s Kingdom di Olicer Munoz, Muere, Monstruo, Muere di Alejandro Fadel, The Wind diretto da Emma Tammi, Ira di Mauro Russo Rouge, Feral di Andrés Kaiser e Sons of Denmark, diretto da Ulaa Salim.

Il Concorso Internazionale Cortometraggi si terrà domenica 20 ottobre alle 20.30 in collaborazione con il Circolo Sogni Antonio Ricci.

La sezione Contemporanea è invece dedicata alle novità presentate nei più importanti mercati cinematografici contemporanei come Doigts di Frédéric-Jacques, Hail Satan? e Once upon a time in London di Simon Rumley, già presente nelle passate edizioni del Ravenna Nightmare con Fashionista.

Le serate del Festival saranno inoltre accompagnate dalla sezione Ottobre Giapponese. Introdotto dal professor Marco del Bene al primo appuntamento verrà proiettato il film di Domenico Distilo intitolato Manga Do – Igort e la Via del Manga. Gli altri imperdibili appuntamenti sono due film giapponesi presentati in collaborazione con la Sakura Eigasha (Sakura Motion Picture), una retrospettiva dedicata al maestro del cinema d’animazione Okamaoto Tadanari e infine un quarto appuntamento con la proiezione del film di Mujah Maraini-Melehi, Haiku On a Plum Tree.

Per la sezione Showcase Emilia-Romagna verranno proiettati alcuni film prodotti con il sostegno dell’Emilia-Romagna Film Commission, come L’ultima notte di Francesco Barozzi e Rwanda diretto da Riccardo Salvetti.

La sera della Cerimonia di Premiazione del Ravenna Nightmare, il 2 novembre, sarà coronata dalla partecipazione della regista italiana Liliana Cavani, presente come ospite d’onore. Per l’occasione, le sarà assegnata la Medaglia al Valore per i suoi meriti verso il cinema e si potrà assistere alla proiezione restaurata di uno dei suoi film più tetri: Il portiere di notte, del 1974.

Domenica 3 novembre, come evento speciale di chiusura, è stato organizzato un incontro con il regista Roberto De Feo, il quale presenterà il suo film horror, The Nest.

Per il programma completo: ravennanightmare.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here