Money Monster è un film del 2016, diretto da Jodie Foster, con due attori del calibro di George Clooney e Julia Roberts.

George Clooney è il presentatore televisivo Lee Gates, che conduce un programma chiamato per l’appunto Money Monster. Lo show televisivo tratta in maniera energica ed entusiasta di economia e finanza, suggerendo ai telespettatori quali azioni vendere e quali comprare. Julia Roberts è Patty Fenn, regista del programma.

Julia Roberts

Dopo aver consigliato un investimento ritenuto da tutti molto sicuro, Lee decide di chiamare per un’intervista in studio Walt Camby (Dominic West), amministratore delegato della IBIS Clear Capital, il cui titolo ha perso in un solo giorno 800 milioni di dollari di capitalizzazione. Camby dice però di essere in viaggio d’affari a Ginevra ed evita così di dover dare spiegazioni della faccenda.

Durante la puntata però compare da dietro le quinte un ragazzo con dei pacchi, come se dovesse fare una consegna. È Kyle Budwell (Jack O’Connell), un investitore che ha perso tutto il suo capitale seguendo il consiglio di Lee. Armato, interrompe la trasmissione e prende in ostaggio Lee e tutta la troupe. Vuole che venga spiegato in diretta televisiva il perché di questo crollo, quando il titolo era stato venduto come sicuro.

La IBIS Clear Capital è una società di trading che opera tramite microtransazioni gestite da un algoritmo, che quindi non avrebbe potuto compiere transazioni così rischiose da far perdere in un colpo solo così tanto capitale. Lee non sa perciò dare risposte a Kyle, il quale ha perso i 60 mila dollari ereditati dopo la morte della madre.

Kyle è distrutto. In un solo giorno ha mandato in fumo tutto ciò che poteva garantirgli una minima sicurezza economica, non avendo uno stipendio in linea con il costo della vita di New York. Kyle è però il simbolo di tutte quelle persone illuse dal sogno di una ricchezza immediata tramite il trading. Non è stato semplicemente truffato. Gli è stato venduto un sogno che non stava né in cielo né in terra. Anche fosse andato tutto bene investire tutto il proprio capitale in azioni non sarebbe stata una mossa sicura da fare. Fare trading è come scommettere se non si hanno le giuste competenze e informazioni. Se non più pericoloso ancora.

Money Monster affronta un tema di sicuro interesse e di attualità. Spesso gli squali della finanza si approfittano dei sogni di investitori sprovveduti e con evidenti disparità di accesso alle informazioni necessarie per comprendere al meglio la situazione.

Jodie Foster, intorno a questo tema, costruisce un thriller teso e palpitante, capace di tenere sulle spine fino alla fine. Clooney e Julia Roberts contribuiscono, ovviamente con le loro grandi interpretazioni, a coinvolgere ancora di più lo spettatore nella concitata registrazione di questa assurda puntata dello show.

Julia Roberts Movie

Il punto di forza del film è però proprio il personaggio interpretato da Jack O’Connell. Kyle è un uomo sconfitto dalla vita. Con un lavoro ai limiti della sopravvivenza, e un figlio in arrivo, quei 60 mila dollari erano per lui la chiave di volta per una vita migliore. La tragedia della morte della madre si era rivelata un’occasione per lui e la sua famiglia. Un’occasione andata in fuma per inseguire un miraggio di ricchezza. Kyle, senza i mezzi e le capacità di interpretare il rischio di un investimento di borsa, è il simbolo di tutti coloro che negli anni si sono affidati alla speculazione finanziaria per cercare di diventare ricchi, se non ricchissimi.

Solamente pochi ci riescono però. La maggior parte perde tutto il proprio capitale. Non investite in borsa se non siete consapevoli di quello che fate. Non sottoscrivete partecipazioni a fondi di investimento se non capite di cosa state parlando. Se qualcuno vi promette un grande guadagno, probabilmente state anche rischiando parecchio.

Sappiatelo, e non giocate con il vostro futuro. Già troppe vite sono state rovinate in questa maniera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here