Altrimenti ci arrabbiamo compie gli anni. 46 per l’esattezza. Contemporaneamente anche uno dei due amati protagonisti soffia le candeline. Terence Hill, infatti, compie 81 anni ma per lui il tempo sembra non essere mai passato. Assieme a questo immenso attore ancora sulla breccia, il cult del 1974 continua a farci ridere a crepapelle: anche ora che il tempo è passato e per tutti. Un caldo augurio a un attore e a un grandissimo film diretto da Marcello Fondato e interpretato in coppia con l’immancabile compagno di avventure, Bud Spencer.

Nonostante avessero già girato vari successi come I quattro dell’Ave Maria, Lo chiamavano Trinità e Continuavano a chiamarlo Trinità, per la coppia più amata d’Italia e d’Europa, Altrimenti ci arrabbiamo è un successo fuori dal comune.

La trama (Eh altrimenti… altrimenti ci arrabbiamo!)

Altrimenti ci arrabbiamo e Terence Hill compiono gli anni. Il primo 46 e e il secondo 81. Cult del 1974 girato assieme al compagno di avventure, Bud Spencer.
La locandina di Altrimenti ci arrabbiamo (1974)

Kid (Terence Hill) e Ben (Bud Spencer) dopo una gara automobilistica vincono entrambi lo stesso ambito premio: una dune buggy rossa con capote gialla, per la quale devono assolutamente stabilire a chi realmente appartenga.

Dopo essersi sfidati al ristorante del Luna Park a birra e salsicce (una birra e una salsiccia, una birra e una salsiccia. Il primo di noi che scoppia paga il conto e perde la macchina) vengono fermati dagli scagnozzi di un tale Capo (John Sharp) che vuole distruggere il parco divertimenti per costruirci un enorme grattacielo.

I duri uomini del capo, non sapendo a cosa vanno incontro, distruggono la dune buggy. Da questo momento iniziano delle peregrinazioni da parte di Ben e Kid per riaverla, ma il Capo e il suo socio, il Dottore (Donald Pleasence), sono irremovibili. Almeno fino al grande finale, quando Kid e Ben si recano al covo del Capo a reclamare per l’ultima volta ciò che gli spetta.

– Perché? Altrimenti vi arrabbiate?
– Siamo già arrabbiati!

Film campione d’incassi nella stagione 1973-1974, fu un successone grazie a Bud e a Terence e soprattutto grazie a delle scene memorabili che ormai ricordiamo a memoria. La scena della palestra (Ancora no!), o quella nel bosco dove ad un avvincente inseguimento segue un memorabile duello cavalleresco però con le motociclette. 

C’è poi la mitica scena con birra e salsicce, la scena del coro dei pompieri (in parte improvvisata da Bud Spencer) e quella finale: un vero canto del cigno delle scazzottate.

Girato in Spagna, soprattutto a Madrid, e anche nel Lazio e a Roma, Altrimenti ci arrabbiamo fu il più grande successo della coppia Spencer/Hill, anche perché possedeva la grande morale che poi è una sorta di inno ai popoli: non rompere le palle alla gente che vorrebbe vivere tranquilla.

Dei veri e propri monumenti, sia Bud Spencer e Terence Hill che lo stesso film, diventati col passare degli anni dei punti di riferimento: i primi due per le grandi carriere d’attore, l’altro per il numero di risate, che non sapremmo proprio come fare se non esistessero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here