Guido Chiesa, regista di commedie di successo come Belli di papà e Ti presento Sofia , realizza una commedia femminista che poggia sulle spalle della talentuosa Valentina Lodovini, protagonista assoluta di Cambio tutto! (2020).

Il film in questione racconta le vicissitudini di Giulia (Valentina Lodovini), una responsabile marketing divorata dall’ansia che non trova gratificazione in nessun ambito della propria esistenza. Raf (Dino Abbrescia), l’attuale compagno di Giulia, è un pittore mancato con figlio adolescente a carico che si fa mantenere quotidianamente dalla propria partner. Sul lavoro Giulia verrà scavalcata immeritatamente da un’influencer ventenne ignorante e superficiale. Anche i rapporti con la sorella e la sua migliore amica non sono idilliaci per Giulia, in quanto non viene mai ascoltata dalle due donne. Un giorno presa dallo sconforto e dalla disperazione la nostra protagonista si deciderà ad andare da un rinominato consulente olistico che compare spesso in numerosi spot pubblicitari. Lui prescriverà alla donna una medicina che cambierà radicalmente il suo modo di fare nei confronti del prossimo.

Valentina lodovini in cambio tutto!

Assieme agli sceneggiatori Nicoletta Micheli e Giovanni Bognetti, Chiesa scrive una pellicola decisamente attinente con la società odierna in cui viviamo, una società ancora parzialmente discriminante nei confronti delle donne. Giulia ha uno stipendio inferiore ai suoi colleghi maschi, subisce sistematicamente molestie verbali e viene financo sfruttata da uomini indolenti ed egoisti. Chiesa inoltre mostra l’alienazione provocata dai social, responsabili nel film di fare in modo che alcuni individui non aiutino una donna derubata preferendo filmare con i cellulari l’accaduto.

Valentina Lodovini rappresenta ovviamente il fulcro del film; l’eclettica attrice umbra da vita ad un personaggio complesso e ricco di sfumature in cui, sono certo, molte donne si riconosceranno. Dino Abbrescia è esilarante nei panni del classico artista fallito che pensa solo ed esclusivamente al proprio ego. La stessa Flora Canto è perfetta nel calarsi nei panni dell’amica frivola che non riesce a staccare gli occhi dal suo amato smartphone. Un plauso a Libero De Rienzo, il quale interpreta con consumato talento un uomo dolce e fragile che fatica a prendersi le proprie responsabilità e a dire “No”. Da menzionare infine il resto del prestigioso cast che annovera autentici fuoriclasse del cinema italiano, fra cui Neri Marcorè nei panni di un esilarante guru televisivo e Nicola Nocella in quelli di un vicino maleducato e casinista.

Cambio tutto! è una commedia divertente e leggera che strizza l’occhio a Limitless e al nostrano Viva l’Italia affrontando con leggerezza temi seri e più che mai attuali. Nonostante ciò il regista de Il partigiano Johnny non ha l’ardire di virare sul politicamente scorretto e finisce per cadere più di una volta in banali luoghi comuni che potevano essere tranquillamente elusi.

La Lodovini da voce a tutte quelle donne vittime di se stesse che dovrebbero trovare il coraggio di sconfiggere i propri demoni interiori per poter iniziare finalmente a vivere una vita degna di essere vissuta!

Vi auguro buona visione congedandomi con le seguenti parole del compianto scrittore statunitense Ernest Hemingway, parole che condensano il significato più recondito di Cambio tutto!: “Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here