Nonostante la pandemia in cui il mondo, da inizio anno ad oggi, è precipitato dal mondo del cinema e dei festival iniziano ad esserci segnali di vita. Oggi, è ancora più importante dimostrare di esserci e di non abbandonare la nave dell’arte e della cultura. Ciò è ancora più vero quando il proprio slogan è “Differenti, non indifferenti”. Per questo il Perso – Perugia Social Film Festival, anche quest’anno, non si tira indietro.

La sesta edizione del festival internazionale di cinema documentario si farà. In maniera differente, ma si farà. Dal 7 all’11 ottobre 2020 il PerSo torna ad animare l’acropoli perugina con una formula ovviamente rivisitata per l’ormai quotidiana anormalità che ci accompagna da mesi.

“La situazione attuale ci ha obbligato a rivedere la formula di quest’edizione, che sarà più snella ma con importanti novità” spiegano gli organizzatori. “Il buon lavoro fatto in passato ci permette, anche in quest’anno complicato, di presentare una programmazione di livello e dal forte impatto. Nella convinzione che il cinema di qualità sappia raccontarci, ancora una volta e con più forza, la contemporaneità e le sue incessanti trasformazioni, immaginando e tracciando traiettorie future.”

Il Perugia Social Film Festival si è sempre distinto, attraverso le varie edizioni, per la sua attenzione nel voler raccontare il mondo del sociale nel suo senso più ampio e nelle articolazioni più varie, con attenzione agli innovativi linguaggi del cinema documentario. Tutto con l’obbiettivo di avvicinare il pubblico più vasto possibile alle storie e alle tematiche affrontate durante la kermesse.

L’edizione 2020, con alla guida, come presidente del festival, Giovanni Piperno, conferma la stessa direzione artistica degli anni passati, con Luca Ferretti, Giacomo Caldarelli e Ivan Frenguelli. I film selezionati si contenderanno un premio in base a tre categorie di concorso: PerSo Award, per il miglior film documentario in anteprima italiana; PerSo Short Award, per il miglior cortometraggio; PerSo Umbria in celluloide per i lavori sull’Umbria e/o di artisti umbri. Oltre a queste tra categorie, ne è prevista anche una fuori concorso. PerSo Masterpiece è la rassegna che offre una panoramica dei film documentari di maggior rilievo dell’ultima stagione cinematografica internazionale.

Il PerSo – Perugia Social Film Festival, organizzato dall’Associazione RealMente, non è solo cinema. Infatti, anche in quest’edizione abbraccia la città con un progetto ambizioso e fuori dalla sala: Lo Spazio che Occupo, in collaborazione con il Comune di Perugia e Indigo Art Gallery. Dal 7 al 21 ottobre, undici artisti, tra pittori, scultori, performer e film maker, saranno chiamati ad analizzare questo tema sugli spazi di affissioni comunale della città.

Nell’attesa che vengano comunicati i film selezionati per questa edizione e il programma del festival, facciamo i migliori auguri al PerSo, ai suoi organizzatori e alla città di Perugia per questa nuova sfida!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here