Dal 31 ottobre, per la notte di Halloween più strana e oscura degli ultimi anni, il Ravenna Nightmare si getta definitivamente nell’età adulta. Il festival ravennate dedicato al lato oscuro del cinema apre, su MYmovies.it, la sua diciottesima edizione. Questa volta, causa forza maggiore, online.

Il Nightmare cambia, evolve, ma resta fedele a se stesso e al bisogno del suo pubblico di addentrarsi nei meandri più oscuri e meno battuti dell’arte cinematografica.

Ad aprire la kermesse, un classico come Ottobre Giapponese, la sezione dedicata alla scoperta della produzione cinematografica nipponica, organizzata insieme all’Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone. Alle 16, del 31 ottobre, Marco Del Bene introduce il documentario di Keisuke Toyoshima, Mishima: The Last Debate, nel quale si ripercorrono gli ultimi momenti di vita del poeta Yukio Mishima.

Alla stessa ora, dato che tutti gli eventi del Ravenna Nightmare si tengono online e rimangono disponibile per le successive 48 ore sulla piattaforma del festival, è in programma la lectio magistralis di Andrea Chimento dal titolo David Lynch e il perturbante. Il seminario è organizzato insieme a Long Take.

Tra i grandi eventi che caratterizzeranno questa diciottesima edizione c’è la preparazione per il 700enario della morte di Dante Alighieri. Il Sommo Poeta è strettamente legato a Ravenna, dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita, e dove è tuttora sepolto. Per rendergli omaggio, dal 31 ottobre alla fine del festival, per le 18 di domenica 8 novembre, sarà disponibile il film documentario di Boris Acosta, Dante’s Hell. Il film espone oltre trecento opere e illustrazioni di Gustave Doré e 72 dipinti originali di Dino Di Durante, per un viaggio attraverso l’arte d’ispirazione dantesca.

Ma l’omaggio per Dante da parte del regista americano continua anche con la proiezione del medio metraggio animato, prodotto da Franco Nero, Inferno Dantesco Animato.

Per concludere la serata di Halloween in bellezza, a partire dalle 23, il festival propone il pilot della docu-serie Il Giro dell’Horror, diretta da Paolo Gaudio, e dedicata al cinema e alla cultura horror del nostro Paese.

Come al solito, una grande selezione poi per i concorsi internazionali, sia per quello dei lungometraggi che per i corti.

È possibile acquistare i biglietti per il festival qui:
-BASIC: 9,90€ – tutti i film del festival;
-SOSTENITORE: 49€ – tutti i film del festival più il manifesto e una shopper;
-PARTNER: 100€ – tutti i film del festival più il manifesto, la shopper, il catalogo e una t-shirt.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here