Fausto Brizzi, regista di pellicole italiane di successo come Notte prima degli esami e Se mi vuoi bene, riunisce un cast All Star per realizzare Indovina chi viene a Natale?, una commedia natalizia agrodolce con delle punte ficcanti di politicamente scorretto.

Indovina chi viene a Natale?, regia di Fausto Brizzi.
Indovina chi viene a Natale (2013).

Brizzi rievoca i Parenti serpenti di monicelliana memoria per portare sul grande schermo la storia di una famiglia numerosa che si ritroverà a passare il Natale insieme. C’è nonna Emma (Isa Barzizza), una donna completamente affranta dalla recente dipartita del marito Leonardo (Gigi Proietti). Ci sono i coniugi Giulio (Diego Abatantuono) e Marina (Angela Finocchiaro), proprietari di una fabbrica di panettoni di successo. Abbiamo inoltre Antonio (Carlo Buccirosso), il figlio napoletano di Leonardo con moglie e figli al seguito, Chiara (Claudia Gerini), una donna che è sempre stata sfortunata in ambito sentimentale e che attualmente sta frequentando il maestro elementare Domenico (Claudio Bisio).

Chiude il cerchio Valentina (Cristiana Capotondi), la giovane figlia di Giulio e Marina che si presenterà in famiglia col nuovo fidanzato Francesco (Raoul Bova), un diversamente abile che in seguito ad un grave incidente è rimasto privo degli arti superiori.

Il titolo del film è un palese tributo a Indovina chi viene a cena?, vero e proprio capolavoro della Settima Arte diretto da Stanley Kramer e interpretato magistralmente dagli iconici Sidney Poitier, Katharine Hepburn e Spencer Tracy. La cosa che accomuna il lungometraggio di Kramer con quello di Brizzi è il fatto che in entrambe le pellicole i genitori, all’apparenza liberali e mentalmente aperti, si troveranno in grande difficoltà ad accettare lo status del fidanzato della figlia.

Pertinente a tal proposito risulta essere il seguente aforisma del compianto filosofo greco Eraclito: “Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti”. Uscito nelle sale cinematografiche il 19 dicembre del 2013 Indovina chi viene a Natale? ha incassato la ragguardevole cifra di  €7.726.163.

Brizzi, coadiuvato in fase di sceneggiatura dal sodale Marco Martani, si muove su un campo a lui congeniale, nel quale il talentuoso regista riesce a dosare sapientemente la comicità e il dramma. D’altronde, come asserì l’intramontabile Alberto Sordi: “La nostra realtà è tragica solo per un quarto: il resto è comico. Si può ridere su quasi tutto”.

Siamo di fronte ad una godibilissima commedia corale che annovera attori d’eccezione. Abatantuono si divide mirabilmente tra il registro misurato e quello più borderline con il quale ripropone l’esilarante “Terruncello”, la Barzizza dimostra di non essere solo una magnifica attrice di teatro. Claudio Bisio è perfettamente a suo agio nei panni di un uomo imbranato dal cuore tenero. La Finocchiaro dal canto suo è azzeccata nel ruolo della moglie meneghina per antonomasia mentre la Capotondi  è bravissima nel calarsi nei panni di una giovane donna dolce e romantica che mette l’amore al primo posto.

Infine abbiamo la sempreverde Claudia Gerini nel ruolo di una bellissima donna ironica e affascinante. L’eclettico Buccirosso che suggella tutto il suo smisurato talento e un sorprendente Raoul Bova che incarna con tatto ed intelligenza un uomo handicappato.

Gigi Proietti.

Da menzionare infine la sequenza in cui Proietti appare sullo schermo di una TV per fare gli auguri postumi alla famiglia. Una scena toccante che rimane ben impressa nella mente e nei cuori dello spettatore. Sembra quasi che in quel momento il sempiterno Gigi auguri un buon Natale al suo pubblico che non lo dimenticherà mai.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here