Nel precedente articolo abbiamo parlato del potere della musica classica all’interno di dieci capolavori del cinema. Stavolta ci concentriamo non solo sulla classica, ma su generi musicali differenti tra loro come la musica melodica, il rock, il jazz, il blues, e chi più ne ha più ne metta. Andiamo quindi a vedere le migliori canzoni nel vasto panorama della musica che sono stati utilizzati nei film. Potremmo più facilmente citare Kubrick e Scorsese; forse due dei più grandi sfruttatori di canzoni impiegate a loro piacimento, e nelle più svariate maniere, all’interno delle loro opere. Ma sarebbe troppo facile e scontato, e invece vogliamo cogliere tutti quei film e tutti quei registi che hanno fatto della musica di altri artisti un espediente cinematografico efficace e sorprendente.

Ecco per voi una nuova top 10 delle migliori canzoni impiegate in dieci film famosi. Non parliamo di canzoni create per l’occasione e per una pellicola in particolare, bensì di pezzi già esistenti che in quel preciso momento servirono a dare al film un sapore diverso.

1) Mrs. Robinson (Il laureato)

La musica incontra il cinema. Il laureato. Le migliori canzoni nei film
Il laureato (The Graduate). – Le migliori canzoni nei film

Nato originariamente con il titolo Mrs. Roosevelt, dedicato ad Eleanor Roosevelt, il brano di Paul Simon venne riscritto in parte nel 1968 quando, assieme al collega e amico Art Garfunkel, venne utilizzato per la colonna sonora del film Il laureato (The Graduate) diretto da Mike Nichols.

Il ritmo lento venne rimpiazzato da uno più veloce e aggressivo e la canzone che ne uscì fuori fu intitolata Mrs. Robinson, nome del personaggio interpretato dalla straordinaria Anne Bancroft. Il successo del film fu dovuto non solo agli attori, ma soprattutto al brano di Simon e Garfunkel, che scaló ben presto la classifica del 1969 diventando uno dei più celebri pezzi musicali di sempre. C’è un altro film di tutto rispetto in cui lo stesso brano venne utilizzato, ed è American Pie. L’opulenta e sexy mamma di Stiffler, interpretata da Jennifer Coolidge, quando appare in scena è sempre preceduta proprio dal pezzo di Simon e Garfunkel.

2) Singin’ in the Rain (Arancia meccanica)

La musica incontra il cinema. Arancia meccanica.
Arancia meccanica (A Clockwork Orange) – Le migliori canzoni nei film

Scelta azzardata quella di fare cantare a Malcolm MacDowell, alias Alexander DeLarge, Singin’ in the Rain durante la famosa scena dello stupro in Arancia meccanica (A Clockwork Orange). La canzone, scritta da Arthur Feed e da Nacio Herb Brown per l’omonimo musical di Stanley Donen del 1952, era inizialmente cantata da Gene Kelly, protagonista del film. Nel 1971, durante le riprese di Arancia meccanica, Kubrick non riusciva a rendere convincente la scena dello stupro in casa dello scrittore, per questo chiese a MacDowell di canticchiare un brano. L’attore inglese iniziò ad esibirsi fischiettando proprio Singin’ in the Rain.

Una scelta che per molti risultò un vero e proprio oltraggio per il film di Donen e per il ricordo piacevole che il pubblico aveva nei confronti di questa musica, che originariamente era stato utilizzato proprio per descrivere la gioia di vivere e l’amore. Con il capolavoro di Kubrick il risultato si capovolge e la nota canzone, cadenzata dai pugni e dai calci dei drughi alle due povere vittime, divenne un inno di morte e di violenza. Una marcia violenta, come l’hanno descritta molti critici, che nel film sottolinea l’ironia macabra di Kubrick e la nevrosi di una società estraniante e decadente.

3) Oh, Pretty Woman (Pretty Woman)

Pretty Woman – Le migliori canzoni nei film

Il film lo conoscono tutti. Una prostituta in bolletta viene adescata da un gentile uomo d’affari il quale, dopo averla viziata con una bella stanza d’albergo, vestiti e soldi, finisce con l’innamorarsene e alla fine tutti sono felici e contenti. Non tutti sanno, però, che il titolo del film di Garry Marshall si rifà alla celebre canzone del 1964 scritta e portata al successo da Roy Orbison.

Sebbene non sia un brano da cantare durante una manifestazione femminista, Oh Pretty Woman è comunque un pezzo storico che, dopo il successo del ’64, ritornò alla ribalta proprio grazie alla storia d’amore fra il miliardario Edward Lewis e la bella Vivian Ward, rispettivamente interpretati da Richard Gere e Julia Roberts.

4) As Time Goes By (Casablanca)

Casablanca (1942) - Le migliori canzoni nei film
Humphrey Bogart e Ingrid Bergman in Casablanca (1942) – Le migliori canzoni nei film

In una scena di Casablanca, film del 1942 diretto da Michael Curtiz, Elliot Carpenter accompagna al pianoforte Dooley Wilson il quale intona la canzone As Time Goes By. Il brano divenne subito l’emblema dell’amore tormentato fra Rick Blaine (Humprey Bogart) e Ilsa Lund (Ingrid Bergman). Il film narra la storia di un espatriato americano che in Marocco si mette a fare il contrabbandiere. Innamorato di Ilsa deve rinunciare alla sua felicità facendo fuggire la ragazza dalle barbarie naziste.

Girato durante la Seconda Guerra Mondiale, Casablanca parla di questo particolare periodo storico, decisivo per il destino del ventesimo secolo. As Time Goes By, scritta da Herman Hupfeld nel 1931, ricorre per tutto il film come leitmotiv, fino alla scena finale, quando l’aereo riesce a decollare, mentre Blaine e il capitano Luis Renault se ne vanno lentamente lungo la pista e verso la notte.

5) Yesterday (C’era una volta in America)

Le migliori canzoni nei film
C’era una volta in America.

In quello che poi resterà l’ultimo film di Sergio Leone, a comporre la colonna sonora di C’era una volta in America è ancora una volta il fedele e fidato Ennio Morricone. Dal lontano 1964 fino al 1984, la coppia Morricone/Leone non smentisce questa chimica perfetta, regalando, per l’ultima volta, un film epico arricchito da una musica maestosa ed eterna; forse la migliore colonna sonora di tutti i tempi. Eppure, in questa pellicola interpretata da Robert De Niro, James Woods ed Elizabeth McGovern, Leone riutilizza alcuni brani di altri celebri compositori che, in qualche modo, definiscono l’epoca in cui il protagonista, Noodles, si ritrova a vivere e ricordare.

Brani come Summertime, Night and Day o La gazza ladra di Gioacchino Rossini, abbelliscono alcune scene di C’era una volta in America. Da manuale è la scena in cui, con un mirabile escamotage, Leone passa da un’epoca all’altra mediante l’uso di una porta a specchi; a marcare questa sequenza è la canzone dei Beatles, Yesterday. Il brano scritto da Paul McCartney e John Lennon nel 1965, segna gli anni sessanta, con tutti i suoi cambiamenti e problemi; nel film, l’uso di questo brano è anche un tributo allo stesso Lennon, scomparso quattro anni prima.

6) Born to Be Wilde (Easy Rider)

Le migliori canzoni nei film
Easy Rider – Le migliori canzoni nei film

Altro grande emblema degli anni Sessanta, il capolavoro di Dennis Hopper, che lo interpreta in coppia con Peter Fonda, percorre le lunghe strade degli Stati Uniti sottolineando le divisioni sociali e l’epoca degli hippie. A fare da sfondo a questo affresco del 1969, ci sono alcuni fra i pezzi rock più in voga all’epoca, come, appunto, Born to Be Wilde. Il singolo del ’68 del gruppo musicale, Steppenfold, apre il cult di Hopper, proprio nel momento in cui i due protagonisti, dopo aver concluso i loro affari, partono dalla California per raggiungere la Lousiana.

Nonostante la già popolarità della canzone, Easy Rider fu il primo film ad utilizzarla, aumentando ancora di più il successo del brano; ancora oggi è un monumento della musica rock.

7) Puttin’ on the Ritz (Frankenstein Junior)

Le migliori canzoni nei film
Frankenstein Junior (Young Frankenstein) – Le migliori canzoni nei film

Chi ha visto e rivisto Frankenstein Junior (Young Frankenstein), non può dimenticare sequenze memorabili come l’arrivo del dottor Frankenstein (Gene Wilder) alla stazione, l’incontro con Frau Blucher o il risveglio del mostro. Ma soprattutto, non si può dimenticare la spassosissima scena in cui Frankenstein presenta ad un pubblico di scienziati la sua creatura, e lo fa a suon di musica.

Puttin’ on the Ritz è il brano del 1927 sul quale Wilder e Peter Boyle danzano, vestiti all’ultima moda degli anni Venti, regalandoci una delle sequenze più grandiose del cinema. Il titolo del pezzo, scritto da Irving Berlin, fa riferimento alla frase “puttin’ on the ritz”, che significherebbe “vestirsi elegantemente”, e prende il nome dal famoso hotel Ritz di Parigi. In Frankenstein Junior, inoltre, la scena prende in giro la versione cantata nel 1946 da Fred Astaire.

8) I’m Shipping Up to Boston (The Departed)

Musica e cinema- The Departed.
The Departed – Le migliori canzoni nei film

La musica dei Dropkick Murphys apre forse uno dei più bei film di Martin Scorsese, e quindi della storia del cinema. The Departed, remake del thriller cinese del 2002 Infernal Affairs, è il film che permise a Scorsese di conquistare il tanto ambito Oscar come miglior film. La pellicola vede William Costigan (Leonardo Di Caprio), un poliziotto infiltratosi in una banda di criminali irlandesi a cui fa capo lo spietato Frank Costello (Jack Nicholson). Allo stesso tempo, un fidato uomo del boss, Colin Sullivan (Matt Damon), è riuscito a penetrare nella polizia di Boston, e da lì passa informazioni a Costello.

Scorsese, dopo aver descritto gli ambienti malavitosi degli italoamericani in film come Mean Streat o Goodfellas, nel 2006 il suo sguardo si posa sulla malavita irlandese. I’m Shipping Up to Boston parla di un marinaio che, dopo aver perso la gamba di legno alzando la vela di gabbia, si mette in viaggio verso Boston alla ricerca della gamba perduta.

9) What a Wonderful World (Good Morning Vietnam)

Good Morning Vietnam – Le migliori canzoni nei film

Musica, questa, associata sempre al grande Louis Armstrong, che la cantò la prima volta nel 1967. What a Wonderful World, scritta da Bob Thiele e George David Weiss, esalta la bellezza della vita con tutte le sue meraviglie, cercando di dare sempre una speranza nel futuro.

Per questo motivo la canzone di Weiss e Thiele è stata utilizzata anche dal regista Barry Levinson, che nel 1987 dirige Good Morning Vietnam. Protagonista è Robin Williams che nel film interpreta Adrian Cronauer, un DJ radiofonico mandato a Saigon durante la guerra in Vietnam per tirare su il morale dei soldati. Fra i tanti pezzi messi da Cronauer durante il lavoro c’è proprio la canzone cantata da Armstrong.

10) Blue Moon (Un lupo mannaro americano a Londra)

Le migliori canzoni nei film
Un lupo mannaro americano a Londra (An American Werewolf in London) – Le migliori canzoni nei film

Nel film horror di John Landis, Un lupo mannaro americano a Londra, il regista usa la musica, quella rock e blues, e in particolr modo pezzi che hanno a che vedere con la luna, come Moondance o Bad Moon Rising dei Creedence. Ma la canzone che più di tutte rappresenta questo film è Blue Moon, scritta nel 1934 da Richard Rodgers e Lorenz Hart.

Landis utilizza lo stesso brano ma attraverso varianti diverse. Per esempio, nella scena di apertura il regista usa la versione cantata da Bobby Vinton. Quando il povero David Kessler (David Naughton) si trasforma in un licantropo in sottofondo c’è la versione di Sam Cooke mentre alla fine quella cantata dai The Marcels.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here