Il 19 agosto 2021, in diretta dalla propria pagina Facebook ufficiale, come si usa in questi tempi pandemici, il direttore artistico del Torino Underground Cinefest, Mauro Russo Rouge, ha presentato il programma della manifestazione insieme all’attore e doppiatore Fabrizio Odetto, al critico Alessandro Amato e al giornalista Tommaso Paris.

La kermesse, a differenza della sua presentazione, tornerà a riempire le sale della città di Torino, e in particolare quelle dell’Ambrosio Cinecafé e del CineTeatro Baretti. Proposta dall’Associazione Culturale SystemOut e dall’Università Popolare ArtInMovimento, con il patrocinio dalla BIMED, l’ottava edizione del Torino Underground Cinefest presenterà, dei 2800 film ricevuti da tutto il mondo, 117 pellicole tra il 2 e il 9 settembre 2021.

I film selezionati rientrano in tre categorie di concorso: Miglior Lungometraggio, Miglior Cortometraggio e Miglior Documentario, che per la prima volta nella storia del festival fa categoria da sé. Le tre categorie verranno valutate da tre diverse giurie composte da specialisti dei vari settori. A queste si aggiunge anche il Premio per il Miglior Sound Design assegnato dal Sound Designer Paolo Armao.

Non mancano però proiezioni speciali come Ancestral World di Enrico De Palo, il russo Anna’s war di Aleksey Fedorchenko, L’eroe di Cristiano Anania e Il tratto mancante di Riccardo Roan.

Mauro Russo Rouge si dice entusiasta per il ricco e variegato programma che il Torino Undeground Cinefest presenta quest’anno. “Vorrei ricordare gli obiettivi del festival che è completamente autofinanziato dalle realtà associative proponenti” aggiunge durante la presentazione. “In primis, vogliamo dare visibilità al cinema indie, prolifico a livello internazionale e che continua a fare molto bene. Desideriamo anche permettere a un pubblico più vasto possibile di poter confrontarsi con linguaggio cinematografici nuovi, sia classici sia sperimentali. Vogliamo inoltre dare la possibilità a film che difficilmente potrebbero raggiungere le grandi sale giacché esclusi dal mainstream, nonostante provengano da festival blasonati come Berlino, Rotterdam e Cannes, di essere fruiti e goduti dagli spettatori in una città come Torino, legata da sempre al mondo del cinema. E infine desideriamo essere una voce altra, libera e soprattutto inneggiante l’arte per l’arte.”

Consulta nel dettaglio il programma del Torino Underground Cinefest!

Acquista il tuo biglietto per l’ottava edizione del festival, dal 2 al 9 settembre 2021 nelle sale dell’Ambrosio Cinecafé e del CineTeatro Baretti.

Leggi anche: Torino Underground Cinefest – La divulgazione del cinema indipendente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here