Nel 2004, dopo aver raccontare storie incentrate su giocattoli, insetti, mostri e pesci, la Pixar se ne esce con il primo loro film interamente dedicato a dei personaggi umani. Gli Incredibili – Una normale famiglia di supereroi, diretto da Brad Bird, è un successo, e vince addirittura due Premi Oscar nel 2005: Miglior Film d’Animazione e Miglior Montaggio Sonoro.

Robert e Helen Parr sono una coppia di supereroi, rispettivamente Mr. Incredibile, dotato di una forza sovraumana, ed Elastic Girl, capace di piegarsi e allungarsi come fosse fatta di gomma. Dopo un bando governativo al lavoro dei supereroi, motivato dal malcontento popolare e dal conto economico dei danni provocati dai loro interventi, i due si ritirano a vita privata. Quindici anni dopo, la famiglia Parr, composta, oltre che da Robert e Helen, anche da tre figli vive in un tranquillo sobborgo suburbano.

I Parr sono a tutti gli effetti la tipica famiglia americana. Nulla cambia che tutti siano dotati di superpoteri. La figlia più grande, Violetta, è un’adolescente dotata del potere dell’invisibilità. Dashiell, detto Flash, è leggermente più piccolo ed è capace di correre ad altissime velocità. Solamente il piccolo Jack-Jack, non sembra essere dotato di alcun superpotere.

La vita dei Parr scorre tranquilla e monotona: Robert lavora in un ufficio di assicurazioni, mentre sua moglie fa la casalinga e i loro figli affrontano i tipici problemi della loro età. Se Helen sembra aver accettato il suo nuovo ruolo, il marito, al contrario, è depresso e stanco di dover passare tutte le sue giornate facendo un lavoro che non gli appartiene.

Quando Bob viene contattato dall’affascinante Mirage per un lavoro segreto da supereroe, per Mr. Incredibile sembra riaccendersi la speranza di poter tornare a fare il supereroe e a tempo pieno.

Gli Incredibili, come suggerisce il sottotitolo della versione italiana, sono una normale famiglia di supereroi. Ognuno dei membri della famiglia ha uno specifico superpotere che corrisponde in pieno al ruolo che svolgono all’interno dell’economia familiare.

Helen-Elastic Girl è, per l’appunto, elastica e capace di destreggiarsi in mille attività diverse, come tante madri sono abituate a fare. Bob-Mr. Incredibile è forte e roccioso e su di lei gravano tutte le aspettative sociali di cura e mantenimento della famiglia. Violetta ha il potere dell’invisibilità, indispensabile per una ragazza che deve affrontare le difficoltà emotive e sociali dell’adolescenza. Flash, come tutti i ragazzini, è energico e vitale, una vera e propria tempesta dotata di supervelocità.

La sfida che i Parr devono affrontare, li spinge a superare i loro ruoli tradizionali per cooperare come una squadra. Solamente lavorando insieme una famiglia può affrontare i propri problemi, siano essi rappresentati da un supercattivo o da qualsiasi altra difficoltà.

A capire principalmente questa lezione è Robert, costantemente asfissiato dal suo ruolo di capofamiglia e dalla necessità di soddisfare lo stereotipo di uomo capace di reggere tutto il peso delle difficoltà da solo. L’aiuto che riceve dalla sua famiglia si dimostra indispensabile. Non è più il capofamiglia, ma un padre e un marito su cui contare.

Nel 2018, Gli Incredibili ha avuto un sequel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here