giovedì, Ottobre 6, 2022

Ravenna Nightmare

Non solo horror, ma un’indagine approfondita sul lato oscuro del cinema in tutte le sue sfumature. Questo è il Ravenna Nightmare.

Rassegne e ospiti internazionali, grandi maestri del cinema, gemme da scoprire e tanto altro, per poter assaporare tutte le varie declinazioni di quel lato oscuro che ha sempre affascinato scrittori, poeti, cineasti e pittori.

Quella del 2020 è stata la diciottesima edizione del Ravenna Nightmare. Online causa Covid, ma sempre attenta a non soffermarsi sul proprio oggetto del desiderio. Il lato oscuro.

Oltre ai concorsi il Ravenna Nightmare proporrà anche delle corpose sezioni di approfondimento ed eventi speciali. Nightmare d’Essai  prevede la proiezione di film d’autore grazie ad una nuova collaborazione con la Fice. La sezione Contemporanea – Sguardi sul cinema del presente è riservata ai migliori titoli che hanno già esordito e detto la loro nei vari festival internazionali. In collaborazione con la Regione  Emilia-Romagna è invece organizzata Showcase Emilia-Romagna, sezione dedicata al cinema prodotto sul territorio emiliano. Al festival è presente poi anche una sezione dedicata al cinema giapponese: Ottobre Giapponese

Kiraigo – Il potere determinante della tradizione

Diretto da Murayama Masami, Kataoka Nozomi e Inoue Minoru, Kiraigo è un docufilm che racconta un'antica tradizione della cittadina giapponese di Mushō.

The Return of Tragedy – Le mille forme del cinema secondo Bertrand Mandico

Presentato nella sezione Contemporanea di The Return of Tragedy.

Koji Yamamura – Quattro corti per l’Ottobre Giapponese

Per la sezione Ottobre Giapponese, quest'anno il Ravenna Nightmare Film Fest ha portato in Italia i corti del maestro dell'animazione Koji Yamamura.

Cassandra – Un cortometraggio di David Tolchinsky

Concorso Internazionale Cortometraggi.

Rainy Season – Tratto da un racconto di Stephen King

Rainy Season è un cortometraggio horror tratto da un racconto del 1989 di Stephen King. Presentato al Ravenna Nightmare Film Fest.

Un coeur d’or – Perché la mamma è sempre la mamma

Un coeur d'or è un cortometraggio d'animazione diretto da Simon Fillot e presentato alla XVIII edizione del Ravenna Nightmare Film Fest.

Resta connesso

3,321FanLike
211FollowerSegui
39FollowerSegui

Gli ultimi articoli

Predator (1987)

Predator – In una giungla dell’America centrale…

In Predator, cult della fantascienza anni '80, la dialettica tra Uomo e Natura viene trasfigurata attraverso la lotta tra Preda e Predatore.

Dante – Avati e Boccaccio raccontano il Sommo Poeta

Non poteva che venire a Pupi Avati l'idea di girare un film su Dante Alighieri. Sì perché l'intramontabile regista bolognese non è...

Siccità – Il giudizio universale dolceamaro di Paolo Virzì

Siccità, l'ultima opera scritta e diretta da Paolo Virzì. Con Emanuela Fanelli, Silvio Orlando e Valerio Mastandrea,
Il signore della Formiche

Il signore delle formiche – Il caso Braibanti visto da Gianni Amelio

L'opera di Gianni Amelio, presentata alla Mostra del Cinema di Venezia del 2022.

Yesterday – Ma oggi?

I Beatles, band storica, questo è riconosciuto da tutti. Ma sarebbe così anche oggi? Una riflessione che parte dal film "Yesterday" di Boyle.